Reti Medievali Rivista

Reti Medievali Rivista è una iniziativa scientifica, dedicata allo studio della storia medievale, avviata nel 1998 da un gruppo di studiosi, afferenti a diverse università italiane, per rispondere al disagio provocato dalla frammentazione dei linguaggi storiografici e degli oggetti di ricerca. Intorno all'iniziativa, si sono raccolti in seguito numerosi altri storici, pronti a confrontarsi tra loro di là dai rispettivi specialismi cronologici, tematici e disciplinari, anche per sperimentare insieme l'uso delle nuove tecnologie informatiche nelle pratiche di ricerca e di comunicazione del sapere.
Tutti i testi pubblicati in RM Rivista sono vagliati, secondo le modalità del "doppio cieco" (double blind peer review), da non meno di due lettori individuati nell'ambito di un'ampia cerchia internazionale di specialisti.
L'Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) ha collocato RM Rivista tra le riviste scientifiche di qualità più elevata (Fascia A) per l'area "11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche".
RM Rivista, che è pubblicata su piattaforma Open Journal Systems, è presente nei cataloghi di centinaia di biblioteche nel mondo e nelle principali banche dati di periodici, tra cui Arts and Humanities Citation Index® e Current Contents®/Arts & Humanities di Thomson Reuters (già ISI) e SCOPUS di Elsevier; ha inoltre ottenuto lo Sparc Europe Seal, la certificazione di conformità a standard di qualità, rilasciata alle riviste scientifiche ad accesso aperto dalla Scholarly Publishing and Academic Resources Coalition (SPARC Europe) e dalla Directory of Open Access Journals (DOAJ).
Reti Medievali è membro di COPE, il Committee on Publication Ethics.

logo_ANVURCOPE_logosparcseal_96

15, 1 (2014)

Sommario

Saggi

Casane e casanieri: attività e proprietà dei Lombardi nei Paesi Bassi borgognoni (secoli XIV-XV) PDF-IT
Federico Cannelloni 3-33

Saggi - Sezione monografica

Enrico VII e il governo delle città italiane (1310-1313)
Gian Maria Varanini (a cura di) 37-155
Enrico VII e l’Italia. Un primo bilancio PDF-IT
Gian Maria Varanini 39-46
L’attività documentaria di Enrico VII in Italia PDF-IT
Patrizia Merati 47-74
«Assettando i vicari per le terre». Il governo delle città nel progetto politico di Enrico VII PDF-IT
Paolo Grillo 75-87
L’oro dei tiranni: i vicariati venali di Enrico VII e la signoria cittadina nell’Italia padana PDF-IT
Riccardo Rao 89-105
«Romani imperii fidelles dilecti». Progetti di egemonia signorile in area emiliana al tempo di Enrico VII PDF-IT
Pierpaolo Bonacini 107-134
Enrico VII e le città lombarde (1311), tra duttilità politica e affermazioni autoritarie: qualche nota PDF-IT
Federica Cengarle 135-150
Henri VII : « l’homme qui voulait être empereur » PDF-FR (Français)
Jean-Marie Moeglin 151-155

Materiali e note

Alle origini della plebs Sanctae Agathae. Iscrizioni perdute e ritrovate per la storia di Santhià nell’alto Medioevo PDF-IT
Marco Aimone 159-203
Notai e scritture «ad pedes consulum». Riflessioni in margine a un dossier giudiziario di Milano (secoli XII ex.-XIII in.) PDF-IT
Marta Luigina Mangini 205-240
I consilia giuridici dalla tradizione manoscritta alla stampa PDF-IT
Giovanna Murano 241-277
Codice digitale degli archivi veronesi. Uno strumento di ricerca PDF-IT
Andrea Brugnoli 279-300

Interviste

Interview à André Vauchez PDF-FR (Français) PDF-IT
André Vauchez, Umberto Longo, Gian Maria Varanini 303-388

Intero Numero

Scarica l'intero numero PDF-IT-FR
Redazione Reti Medievali (a cura di)


Creative Commons License
Se non diversamente indicato, i contenuti di questa rivista sono pubblicati sotto licenza Creative Commons Attribution 3.0.

logo FUP

RM Rivista è edita da Firenze University Press, realizzata con Open Journal System e pubblicata dal Centro di Ateneo per le Biblioteche dell'Università di Napoli Federico II. | Direttore responsabile: Andrea Zorzi | ISSN 1593-2214 | © 2000 | Registrazione: Cancelleria del Tribunale di Firenze, n° 5542, 27/12/2006