Scritture giudiziarie e scritture amministrative:la cancelleria cittadina a Palermo nel XIV secolo

Beatrice Pasciuta

Abstract


Le scritture giudiziarie prodotte dal tribunale civile di Palermo nel secolo XIV si affiancano a quelle di natura amministrativa e relative al governo della città, in una apparente sovrapposizione delle funzioni in capo allo stesso organo istituzionale, la Corte Pretoriana; in realtà la coincidenza degli autori della documentazione, lungi dal configurare una 'confusione' di ruoli e competenze, è indice del prestigio politico e della preminenza giuridica che la Corte Pretoriana, magistratura cittadina interamente elettiva, in virtù della combinazione delle prerogative proprie dell'istituzione e dei privilegi dei cives Panormi ricopre sia in ambito locale sia nel rapporto con le altre istituzioni del regno.


Keyword


Medioevo; XIV Secolo; Sicilia aragonese; Istituzioni regie e urbane; Archivi; Giustizia civile; Scritture pubbliche

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/1593-2214/110

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunina-19487

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.
I cookie utilizzati servono al corretto funzionamento del sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie.
Per maggiori informazioni.


logo FUP

RM Rivista è edita da Firenze University Press, realizzata con Open Journal System e pubblicata dal Centro di Ateneo per le Biblioteche dell'Università di Napoli Federico II. | Direttore responsabile: Andrea Zorzi | ISSN 1593-2214 | © 2000 | Registrazione: Cancelleria del Tribunale di Firenze, n° 5542, 27/12/2006