Intervista a Karol Modzelewski

Paola Guglielmotti, Gian Maria Varanini

Abstract


L’intervista affronta, nella prima parte, il clima politico e culturale nel quale è avvenuta la formazione di Karol Modzelewski (in Polonia e anche in Italia), i rapporti con il suo maestro Aleksander Gieysztor e con gli storici della generazione precedente, le condizioni di studio soprattutto nella Polonia degli anni anni Sessanta, il suo impegno politico, la scelta dei temi di indagine e il loro sviluppo. Si sofferma successivamente sulle relazioni dello studioso polacco con gli esponenti di altre storiografie, in particolar modo riguardo alla questione dell’etnogenesi, sui problemi di metodo in specie riguardo alla struttura delle fonti per la storia dell’universo barbarico nel primo millennio, sulla questione del “collettivismo barbarico” e sulla ricezione della monografia L’Europa dei barbari (2004); e infine sull’organizzazione e sulla valutazione della ricerca in Polonia.


Keyword


Medioevo; Storiografia; Etnogenesi; Collettivismo barbarico; Fonti; Ricerca

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/1593-2214/16

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunina-19258

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.
I cookie utilizzati servono al corretto funzionamento del sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie.
Per maggiori informazioni.


logo FUP

RM Rivista è edita da Firenze University Press, realizzata con Open Journal System e pubblicata dal Centro di Ateneo per le Biblioteche dell'Università di Napoli Federico II. | Direttore responsabile: Andrea Zorzi | ISSN 1593-2214 | © 2000 | Registrazione: Cancelleria del Tribunale di Firenze, n° 5542, 27/12/2006