Il registro contabile di un segretario regio nella Napoli aragonese

Main Article Content

Enza Russo

Abstract

Negli anni centrali della guerra di successione che investì il Regno di Napoli dopo la morte di Alfonso il Magnanimo (1459-1464), Antonello Petrucci, segretario del novello re Ferrante I d’Aragona, svolse attività di cassa per suo conto, scritturando in un registro recentemente venuto alla luce le entrate che pervenivano nelle sue mani e le spese che contestualmente effettuava. Il contributo intende ricostruire la struttura di quel bilancio, individuando le principali voci di entrata e di uscita che lo costituirono e valutando l’incidenza di ciascuna di esse. Per la sua ricchezza informativa la fonte apporta contributi innovativi anche all’ambito della storia istituzionale, non solo in quanto permette di riarticolare la struttura della corte ferrandina, ma anche perché, per quanto riguarda l’amministrazione finanziaria di vertice, prospetta un quadro più articolato di quanto sia stato delineato finora.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Russo, E. (2013). Il registro contabile di un segretario regio nella Napoli aragonese. Reti Medievali Rivista, 14(1), 415-547. https://doi.org/10.6092/1593-2214/356
Sezione
Materiali e note