«Ò scritte di mia mano in su l’Isola della Rocca». Alfabetizzazione e cultura di Caterina da Siena

Giovanna Murano

Abstract


Questo saggio si propone di indagare il livello di alfabetizzazione di Caterina da Siena. L’immagine tradizionale e tuttora persistente – costruita dal suo primo agiografo, il domenicano Raimondo da Capua – è che Caterina fosse analfabeta fino a quando non imparò miracolosamente a leggere (ma non a scrivere). Una serie di testi, presi in esame solo in parte fino ad oggi dagli studiosi, prova invece che Caterina era alfabetizzata. Il primo e più importante di questi testi è una lettera scritta da Tommaso Caffarini nel 1374 e indirizzata a Caterina concernente un problema filologico sul salmo 130.

Keyword


Caterina da Siena; religiose; alfabetizzazione femminile; bibbia; lettere

Full Text

PDF-IT


DOI: http://dx.doi.org/10.6092/1593-2214/5081

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.
I cookie utilizzati servono al corretto funzionamento del sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie.
Per maggiori informazioni.


logo FUP

RM Rivista è edita da Firenze University Press, realizzata con Open Journal System e pubblicata dal Centro di Ateneo per le Biblioteche dell'Università di Napoli Federico II. | Direttore responsabile: Andrea Zorzi | ISSN 1593-2214 | © 2000 | Registrazione: Cancelleria del Tribunale di Firenze, n° 5542, 27/12/2006