I rapporti diplomatici tra le città italiane alla fine del Duecento: il caso di Bologna e Firenze

Main Article Content

Daniele Bortoluzzi

Abstract

Durante l’impegno politico di Dante, i rapporti tra Firenze e Bologna furono stretti e ben documentati. Tra 1296 e 1299, Bologna combatté contro il marchese d’Este e i Ghibellini di Romagna e Firenze fu prima alleata, poi mediatrice tra le parti su mandato di Bonifacio VIII. La documentazione bolognese svela sistemi di alleanze instabili e in continua riconfigurazione, influenzati dal pontefice e dalle parti delle città. Il linguaggio della documentazione mostra anche come i termini di “Guelfo” e “Ghibellino” furono relativizzati e utilizzati per identificare gli amici e i nemici.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Bortoluzzi, D. (2017). I rapporti diplomatici tra le città italiane alla fine del Duecento: il caso di Bologna e Firenze. Reti Medievali Rivista, 18(1), 493-510. https://doi.org/10.6092/1593-2214/5152
Sezione
Saggi in Sezione monografica