El papel del clero en el cambio dinástico en Portugal (1378-1388)

Francisco José Díaz Marcilla

Abstract


Questo saggio analizza i comportamenti del clero portoghese nel periodo compreso fra l’inizio dello Scisma di Occidente, coincidente con gli ultimi anni del regno di Fernando I, e la firma dell’accordo fra Castiglia e Inghilterra, che diede conclusione al periodo iberico della Guerra dei Cent’Anni. Per raggiungere quest’obiettivo si individueranno i protagonisti delle varie categorie sociali, studiando gli atteggiamenti, gli appoggi politici (o i dinieghi) dei membri dell’alto clero, il clero secolare, regolare e gli ordini militari del Portogallo. Il presente studio si fonda sull’analisi delle cronache ufficiali dell’epoca (portoghesi e non), integrandole con documentazione sia della cancelleria regia portoghese sia della cancelleria pontificia. La metodologia include un approccio critico al discorso storiografico ufficiale e alle decisioni finalmente prese dalla Corona.


Keyword


Clero; legittimità dinastica; Scisma



DOI: http://dx.doi.org/10.6092/1593-2214/5833

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.
I cookie utilizzati servono al corretto funzionamento del sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookie.
Per maggiori informazioni.


logo FUP

RM Rivista è edita da Firenze University Press, realizzata con Open Journal System e pubblicata dal Centro di Ateneo per le Biblioteche dell'Università di Napoli Federico II. | Direttore responsabile: Andrea Zorzi | ISSN 1593-2214 | © 2000 | Registrazione: Cancelleria del Tribunale di Firenze, n° 5542, 27/12/2006