Dominae in claustro: San Zaccaria tra politica, società e religione nella Venezia alto medievale

Main Article Content

Silvia Carraro

Abstract

Attraverso il confronto con gli altri monasteri femminili e maschili esistenti in laguna negli stessi secoli, il presente intervento indaga il ruolo rivestito dal cenobio femminile di San Zaccaria all’interno delle vicende politiche, sociali e religiose del dogado veneziano nei secoli cruciali dell’alto medioevo. L’analisi evidenzia da un lato l’esistenza di una chiara scansione cronologica entro la quale la comunità monastica esplica in maniera più o meno incisiva una funzione di rappresentanza dapprima della famiglia dogale poi della città stessa, dall’altro in che misura tale funzione sia determinata da vicende esterne al dogado o da elementi interni al monastero stesso.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Carraro, S. (2019). Dominae in claustro: San Zaccaria tra politica, società e religione nella Venezia alto medievale. Reti Medievali Rivista, 20(1), 373-404. https://doi.org/10.6092/1593-2214/6076
Sezione
Saggi in Sezione monografica