«Gemelli cultores»: coppie agiografiche nella letteratura latina del VI secolo

Main Article Content

Edoardo Ferrarini

Abstract

Le fonti agiografiche, attentamente considerate, possono offrire un contributo non irrilevante allo studio del concetto di amicitia in ambito monastico. Il saggio prende in esame quattro coppie di santi-amici presenti nelle opere di alcuni dei maggiori protagonisti della storia letteraria del VI secolo in Occidente: Gregorio Magno, l'anonimo autore della Vita Fulgentii, Gregorio di Tours e il poeta Venanzio Fortunato. Emergerà la continuità tra il valore dell'amicizia, così come concepito e praticato dall'aristocrazia senatoria romana, e quello analogo coltivato nel monachesimo dei primi secoli, nonché uno stretto collegamento con l'esperienza eremitica.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Ferrarini, E. (2010). «Gemelli cultores»: coppie agiografiche nella letteratura latina del VI secolo. Reti Medievali Rivista, 11(1), 131-147. https://doi.org/10.6092/1593-2214/34
Sezione
Saggi in Sezione monografica