Les relations internationales et la diffusion de la commune dans le Sud de la France du XIIe au XIIIe siècle

Main Article Content

Enrica Salvatori

Abstract

Dal XII al XIII secolo nel Sud della Francia le città si diedero un'organizzazione comunale quasi del tutto autonoma ed espressero magistrature urbane in buona misura comparabili con quelle che nate in Italia alla fine dell'XI secolo. Contemporaneamente gli elementi economicamente più attivi delle loro società cittadine (diverse ma al medesimo tempo simile a quelle dell'Italia centro settentrionale), allacciarono legami stretti e frequenti con i mercanti e gli uomini d'affari della penisola. Fu attraverso le relazioni commerciali che si determinò nel Midi lo sviluppo di determinati organismi istituzionali e si ebbe la diffusione di modelli culturali e giuridici di provenienza italiana? Si possono valutare i modi e i tempi di questa influenza? In quale misura il Sud sviluppò e cambiò le esperienze politiche mutuate dall'esterno? Questo testo, lungi dal rispondere a queste domande assai complesse, vorrebbe cercare di definire i limiti della nostra conoscenza attuale sul tema in questione e presentare le prospettive degli studi, seguendo la traccia di lavori antichi e recenti.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Salvatori, E. (2003). Les relations internationales et la diffusion de la commune dans le Sud de la France du XIIe au XIIIe siècle. Reti Medievali Rivista, 4(1), Art. #3. https://doi.org/10.6092/1593-2214/275
Sezione
Saggi